Lo stemma comunale

Blasonatura Stemma

Troncato in banda al primo d'oro al castello di rosso; al secondo di verde ad un covone di grano d'oro. Ornamenti esteriori da Comune.

Blasonatura Gonfalone

Drappo di colore azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopradescritto con l'iscrizione centrata in argento: COMUNE DI MADIGNANO.

Interpretazione

L'8 maggio 1932 è la data di nascita ufficiale dello stemma di Madignano: risale a quella data, infatti, il Decreto che sancisce l'attribuzione, la forma ed i colori del simbolo che rappresenta la cittadinanza negli eventi ufficiali.

Il decreto fu poi firmato da S.M. Re Vittorio Emanuele III l'8 gennaio 1933 "trentesimoquinto del Nostro Regno".

Nello stemma il castello sta ad indicare la torre eretta nel XV secolo dai Benzoni (tutt'ora esistente, seppur ridimensionata, è la torre mozza di Via Maccoppi, a sinistra per chi si dirige verso il cimitero). Il covone vuole essere il simbolo della floridezza della nostra campagna.

Il Decreto del Re

VITTORIO EMANUELE III, PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE RE D'ITALIA

Ci piacque con Nostro Decreto in data otto maggio millenovecentotrentatre XI-E.F., concedere al Comune di Madignano la facoltà di usare lo stemma e un gonfalone comunale. Ed essendo stato il detto Nostro Decreto registrato come avevamo indicato alla Corte dei Conti e trascritto nei registri della Consulta Araldica e dell'Archivio di Stato in Roma. Vogliamo ora spedire solenne documento della accordata grazia al comune concessionario. Perciò in virtù della Nostra Autorità Reale e Costituzionale, dichiariamo spettare al Comune di Madignano, in Provincia di Cremona, il diritto di fare uso dello stemma e del gonfalone miniati nei fogli qui annessi e descritti come appresso: Stemma: Troncato in banda al primo d'oro al castello di rosso; al secondo di verde ad un covone di grano d'oro. Ornamenti esteriori da Comune. Gonfalone: Drappo di colore azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopradescritto con l'iscrizione centrata in argento: COMUNE DI MADIGNANO.

Le parti di metallo ed i nastri saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento. Forma e dimensioni regolamentari.

Dichiariamo inoltre che di tale provvedimento sia presa nota nel Libro Araldico Degli Enti morali. Comandiamo poi alle Nostre Corti di Giustizia, ai Nostri Tribunali ed a tutte le Potestà civili e militari di riconoscere e di mantenere al Comune di Madignano i diritti specificati in queste Nostre Lettere Latenti, le quali saranno sigillate con Nostro Sigillo Reale, firmate da Noi e dal Capo del Governo, Primo Ministro Segretario di Stato, e vedute alla Consulta Araldica.

Date a Roma, addì undici del mese di gennaio dell'anno millenovecentotrentaquattro, trentesimoquinto del Nostro Regno.

 Ultimo aggiornamento: 07/10/2017

Lo stemma comunale di Madignano
Lo stemma

Il Decreto di attribuzione (dall'archivio comunale)Frontespizio del Decreto (dall'Archivio comunale)
Il gonfaloneIl gonfalone

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...


Contatta il Comune
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.


Sportello sanzioni on-line Polizia locale
Con questo servizio potete accedere ai dati relativi alle sanzioni amministrative elevate a vostro carico.


URP OnLine
Se ti iscrivi puoi inviare segnalazioni, suggerimenti e reclami.


Refezione scolastica
Gestisci in autonomia le ricariche del servizio di refezione scolastica.

torna all'inizio del contenuto