Un anno senza padre Gigi: marcia diocesana nella speranza di rivederlo quanto prima tra di noi

11/09/2019  - 301 letture     Chiesa

Un anno senza padre Gigi: marcia diocesana nella speranza di rivederlo quanto prima tra di noi

È passato un anno dal rapimento del “nostro” padre Gigi Maccalli.

Le notizie giunte dal Niger sono molto scarse, ma non è mai mancata la speranza di rivederlo tra di noi e anche da parte della Diocesi di Crema sono state organizzate molte iniziative religiose per invocare la sua liberazione.

Particolarmente significativa sarà la marcia diocesana organizzata il prossimo 17 settembre: partirà dalla casa natale di padre Alfredo Cremonesi, a Ripalta Guerina; si tratta del missionario martire della fede, assassinato in Birmania nel 1953 e che sarà proclamato beato nel prossimo mese di ottobre. L'intercessione a padre Alfredo per la liberazione di padre Gigi: è questa la principale chiave di lettura di questa camminata.

Il programma prevede il ritrovo a Ripalta Guerina alle ore 18.30, quindi partenza con soste presso la chiesa parrocchiale di San Michele e presso il santuario cittadino della Madonna delle Grazie, ossia i luoghi in cui padre Alfredo celebrò la prima e l'ultima messa, rispettivamente dopo l'ordinazione e prima della partenza in missione.

L'arrivo in Cattedrale è previsto per le 20.45 dove si terrà una preghiera per ricordare i due padri missionari.

Riportiamo qui sotto l'invito del Vescovo di Crema monsignor Daniele Gianotti (fonte: Il Nuovo Torrazzo).

Carissimi fratelli e sorelle nel Signore, desidero invitare tutti voi, i giovani in modo particolare, ma ogni fedele, ogni uomo e donna di buona volontà, a partecipare alla marcia di solidarietà e preghiera che si terrà martedì prossimo, 17 settembre 2019, nell’anniversario del rapimento del nostro padre Gigi Maccalli.

Sì, è passato un anno da quel giorno drammatico: un anno difficile e privo di notizie per i famigliari e i confratelli di padre Gigi, per la sua missione, per i suoi cristiani, per noi tutti… Un anno difficile, senza dubbio, soprattutto per lui, per padre Gigi, così bruscamente separato dai suoi, da noi: ma, certamente, non separato da Dio, al quale egli ha affidato la sua vita e la sua missione, e nelle cui mani sicuramente si sente al sicuro.

In questo anno, nei mesi scorsi, abbiamo pregato molto, e abbiamo camminato nelle vie della nostra diocesi, chiedendo la sua liberazione. Nonostante tutto, continuiamo a pregare e sperare. Lo facciamo mentre la nostra Chiesa si prepara a vivere un momento di grazia, con la prossima beatificazione di padre Alfredo Cremonesi, missionario cremasco anche lui, testimone fino al sangue di fedeltà a Dio e di dono di sé ai fratelli.

E proprio a lui, a padre Alfredo, affideremo la nostra preghiera del 17 settembre, che sarà ancora una volta una preghiera in cammino, tenendo a mente le parole di Isaia, che ben descrivono la vocazione del missionario: “Come sono belli sui monti i piedi del messaggero che annuncia la pace, del messaggero di buone notizie che annuncia la salvezza, che dice a Sion: ‘Regna il tuo Dio’” (Is 52, 7).

Per chi potrà, la partenza è fissata per le ore 18.30 presso la casa natale di padre Alfredo, a Ripalta Guerina. Faremo tappa presso la chiesa di Sn Michele (dove padre Alfredo celebrò la sua prima Messa in terra cremasca, dopo l’ordinazione) e al Santuario delle Grazie, a Crema, dove invece celebrò l’ultima Messa “cremasca”, prima di partire per la Birmania, e percorrendo via XX Settembre, raggiungeremo, verso le 20.45, la Cattedrale, dove concluderemo la nostra marcia e la nostra preghiera.

Come ho detto, rivolgo in particolare ai giovani l’invito a questo cammino di preghiera, più impegnativo del solito: ringrazio la Pastorale giovanile diocesana, il Centro Missionario, le Parrocchie e le persone che stanno curando l’organizzazione della serata.

Ciascuno potrà comunque unirsi al cammino quando e dove vorrà, a seconda delle sue forze e del tempo disponibile. Al termine, sarà assicurato un servizio per il ricupero delle auto lasciate a Ripalta Guerina o in altri punti dell’itinerario.

Non stanchiamoci di pregare! Uniamoci a padre Gigi, al suo silenzio, alla sua lontananza, ma anche alla sua preghiera e alla sua speranza. Non lasciamolo solo: e Dio ascolti la nostra supplica umile e insistente.

+ Daniele Gianotti
Vescovo di Crema

Condividi:

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...


Premendo il pulsante "Iscrivimi" sarai indirizzato ad una pagina per confermare il trattamento dei dati personali.


Contatta il Comune
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.


Sportello sanzioni on-line Polizia locale
Con questo servizio potete accedere ai dati relativi alle sanzioni amministrative elevate a vostro carico.


URP OnLine
Se ti iscrivi puoi inviare segnalazioni, suggerimenti e reclami.


Refezione scolastica
Gestisci in autonomia le ricariche del servizio di refezione scolastica.

torna all'inizio del contenuto