Fornace Oriolo: se n'è andato un pezzo di storia

26/11/2018  - 67 letture

Fornace Oriolo: se n'è andato un pezzo di storia

Percorrendo la strada interna della zona industriale di Oriolo, giusto poco oltre il confine comunale e già in territorio di Castelleone, appare un “vuoto”. È lo spianamento della cascina-fornace Oriolo.

Nulla da eccepire, sia chiaro, si trattava di ruderi ormai irrecuperabili, come già evidenziato da due delle foto qui pubblicate e risalenti all'anno 2010; è la semplice constatazione che un altro pezzo di storia minore se n'è andato.

Si trattava di una delle tante fornaci che caratterizzavano, in particolare, “con speciale continuità cronologica e spaziale” (Valerio Ferrari) la fascia occidentale, da Romanengo a Offanengo, quindi San Bernardino (cascine Garzide), Vergonzana, fino a Castelleone e Soncino.

Le fornaci iniziarono ad avere una particolare importanza in area lombarda a partire dal XIII secolo, quando andava a diffondersi l'uso del cotto e del laterizio anche all'edilizia privata, sostituendo progressivamente l'uso del legno.

La fornace Oriolo, nel 2010
La fornace Oriolo nel 2010.
L'area liberata dai ruderi della cascina
L'area della cascina Oriolo, novembre 2018.

Condividi:

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...


Contatta il Comune
Un pratico modulo da compilare per corrispondere direttamente con gli uffici comunali.


Sportello sanzioni on-line Polizia locale
Con questo servizio potete accedere ai dati relativi alle sanzioni amministrative elevate a vostro carico.


URP OnLine
Se ti iscrivi puoi inviare segnalazioni, suggerimenti e reclami.


Refezione scolastica
Gestisci in autonomia le ricariche del servizio di refezione scolastica.

torna all'inizio del contenuto